dintorni di Lisbona

lisbona

Lisbona turismo

dove andare e cosa fare a Lisbona

lisbona turismo guida su lisbona turismo

DINTORNI DI LISBONA

 

home  |  mappa  |   clima  |   info  |  lisbona top 10  |   aeroporto   |   arrivare   |  in giro per Lisbona   |  mezzi pubblici  |  Fado  |  Tago   | Lisbona di notte   |  monumenti   |  musei   |  shopping   |  dormire   |  da non fare a lisbona  |   eventi   |  cultura  |   storia   |  sport  

 

 

 

Lisbona è una città molto bella e a misura d'uomo. E' facile innamorarsene ed avere voglia di viverci ,non solo perchè Lisbona è incantevole ed ammaliatrice , ma anche per l'atmosfera gioiosa ed  educata che ci si trova ad assaporare. I dintorni di Lisbona non sono certo da meno ma naturalmente bisogna avere il tempo necessario per visitarli . Se fate  solo un week-end  a Lisbona di un paio di notti tutto è più complicato ma , se avete il tempo certo non resterete delusi , al contrario , resterete sorpresi per le tante cose belle da scoprire nei dintorni di Lisbona

pubblicità

GIF Lisbona 300x250

 

COSTA DI ESTORIL E SINTRA : l'anello di Sintra

La Costa do Estoril è ricca di angoli da scoprire . Vivace, romantica, cosmopolita,  rilassata e pittoresca ha un carattere particolare e considerata  Riviera Portoghese,  diciamo che sta al Portogallo come la Costa Azzurra sta alla Francia .  Estoril città vicinissima a Lisbona , famosa per il più grande  Casino d’Europa con giochi di ogni tipo ma anche spettacoli di intrattenimento  e per le corse automobilistiche , Cascais  caratteristica, elegante, cosmopolita  con tante cose da fare.   Ma l’attrattiva  di  questa regione  è nella straordinaria bellezza  delle sue coste frastagliate, in particolare da Estoril al Guincho ed oltre con  Cabo da Roca , il punto più occidentale dell’Europa continentale,  nella natura del Parque Natural Sintra-Cascais polmone verde di questa zona. Certamente  non da meno il patrimonio storico di cui la deliziosa e pittoresca cittadina di Sintra  che Rappresenta la fusione perfetta tra la bellezza naturale e la grandiosità  dei suoi monumenti, il tutto esaltato da  grande fascino.   Anche Sintra  è, dal 1995,  Patrimonio Mondiale dell’Umanità per l’UNESCO tra le sue meraviglie ricordiamo il Palazzo da Pena della prima metà del ‘800 restituito alla bellezza dei colori originali  , i giardini di Monserrate ed il Palazzo Reale che con la sua sagoma originale sovrasta la piazza. è uno dei grandi motivi di interesse della regione  in quanto custodisce importanti opere architettoniche e artistiche oppure il Palazzo di Queluz ,  delizioso capolavoro rococò.  Una regione bella e mai noiosa ricca di attrattive in ogni periodo dell’anno e con una scelta di sistemazioni alberghiere di qualità

MAFRA
A poco meno di 45 km dal centro di Lisbona si trova il Convento di Mafra , si tratta di  una grandiosa  opera monumentale che  si compone di una imponente  basilica, di un convento e di  un palazzo con infiniti sotterranei . il Convento di Mafra è   il simbolo   del barocco portoghese.  Ci volle quasi tutta la prima metà del ‘700 per realizzare i suoi 40.000 mq;  la sua Biblioteca è la più bella del Portogallo e contiene quasi 40 mila volumi.

OBIDOS

A poco più di 85 km da Lisbona si trova Óbidos  una deliziosa e pittoresca  piccola cittadina medioevale, circondata da mura che risalgono al tempo dei Mori e capaci di incantare tutti i visitatori con il bianco abbacinante delle sue case e la sua struttura fortificata.   Obidos è nota come “città delle regine”, perché tradizionalmente  era offerta dai re alle proprie mogli come regalo di nozze. E’ una cittadina da cartolina con molte chiese e cappelle arricchite da opere d’arte, azulejos, dipinti, legno dorato e oggetti sacri.  Con i loro angoli colorati e  pittoreschi le stradine che la caratterizzano con  case bianche bordi colorati e finestre adornate di fiori invitano a passeggiate tranquille  tra negozietti di ogni genere. Un piccolo gioiello da godere con tranquillità.

 

Leira Fatima

La Regione di Leiria/Fátima (orientativamente 150 km a nord di Lisbona) è certamente conosciuta in tutto il mondo come luogo di pellegrinaggio ma, fermo restando  l’atmosfera mistica ed il valore religioso  che Fatima ha per i cattolici , questa regione  ha anche molto altro da offrire:  la bella costa sull’Atlantico  ricca di spiagge incantevoli, dalle più tipiche come quella di Nazaré, Praia da Vieira e Pedrógão  ed il Parco Naturale   das Serras di Aire e Candeiros, che occupa un’area di circa 35.000 ettari.  Oltre al valore ecologico, la pineta di Leiria, che occupa un’area di circa 12.000 ettari, è importante anche dal punto di vista storico. Il legno della sua pineta fu fondamentale nella costruzione delle imbarcazioni utilizzate per le scoperte marittime portoghesi. In questa regione si trova la pista ciclabile più lunga d’Europa, che si estende per 65 km e che collega Nazaré alla spiaggia dorata di Osso da Baleia offrendo una grande opportunità agli amanti delle vacanze in bicicletta con i suoi panorami naturali. Ci sono poi le Terme di Monte Real che risalgono all’epoca romana ed i Monasteri di Batalha ed Alcobaça entrambi dal grande valore storico ed artistico, dichiarati Patrimonio Mondiale dall’UNESCO e mete obbligate di chi si reca in Portogallo. 

Il Monastero di Batalha è stato edificato in stile  tardo gotico per celebrare la vittoria nella Batalha de Aljubarrota contro i Casigliani ed è quindi  il  simbolo della riconquista del Portogallo da parte dei portoghesi .

Il Monastero di Alcobaça, o Abadia de Santa Maria de Alcobaça, fu fondato nel 1178 dall’ordine cistercense ed è il simbolo della storia d’amore più struggente : quella di Pedro e Ines innamorati per sempre.
 Interessante e curioso anche  La Trilha Jurássica Tantissime  orme, organizzate in una ventina di piste, tutte perfettamente   visibili. Le grotte offrono un bello spettacolo di suggestive stalattiti  e stalagmiti.

Fatima

Fatima è uno dei principali luoghi di pellegrinaggio della cristianità e si trova a 130 km. a nord di Lisbona. La storia è conosciuta da tutti comunque:   Lúcia , Francisco e Jacinta  , umili pastorelli  che,   Il 13 maggio del 1917, hanno visto la Santa Vergine  nella Cova da Iria, a pochi chilometri da Fátima.  Videro un bagliore, dove adesso è stata costruita la Capela das Aparições , ed apparve  la Vergine  che chiese loro di pregare molto per il bene del mondo e annunciò che sarebbe ritornata ogni 13 dei mesi successivi.  Nel mese di ottobre avvenne l’ultima apparizione, alla quale presero parte circa 70.000 pellegrini. 
Sul luogo dell´ apparizione fu eretta la grande  basilica, in stile neobarocco, visitata ogni anno da più di 7 milioni di fedeli 

 

Costa Azul

La Costa Azul  si estende dalla riva meridionale del fiume  Tejo fino a Setúbal,  è forse meno conosciuta  dai turisti ma non per questo meno bella,  infatti , il suo territorio, è ricco di attrattive naturali e culturali.
 Ad Almada si erge l’imponente monumento del  Santuário do Cristo-Rei, ispirato dal  Cristo Redentor di Rio de Janeiro, 110 metri di altezza,  costruito nel 1959,  propone  un panorama unico di Lisbona  e dell’estuario del Tejo.   Su questa riva del Tejo si trova  la Costa de Caparica. Circa 15 chilometri di  belle spiagge  ad un passo da Lisbona.  A Caparica, si trova il   Convento dos Capuchos, un convento francescano risalente al   XVI secolo .
La Costa Azul, dall’altro lato del fantastico ponte Ponte Vasco da Gama, molto vicino a Lisbona ha la Reserva Natural do Estuário do Tejo, un’area protetta di più di 45.000 ettari, considerata la più importante “ zona umida” portoghese e una delle più estese in Europa.  La riserva rappresenta un punto di passaggio importante per uccelli migratori e pesci; una delle principali attrazioni è la nella riserva sta nella colonia di fenicotteri, che conta più di 5.000 esemplari.  Più a sud, l’Estuário del  Sado ospita una  importante riserva naturale, 25.000 ettari con significativa  diversità naturistica   banchi di sabbia, grandi paludi, boschi, canneti. 

Il Parque Natural da Arrábida si estende dalla collina di Palmela a Cabo Espichel, include  le  riserve botaniche di Solitário, la Reserva Integral da Mata Coperta,  la Reserva dos Vidais la riserva zoologica dell’isolotto di Pedra da Anixa con il  Parque Marinho da Arrábida  un comprensorio di grande interesse naturalistico. La zona probabilmente  più affascinante è Portinho da Arrábida, che si trova tra la parte più alta della Serra e il mare ; qui trovate una estesa spiaggia bianca .  Ad Arrábida troverete un notevole patrimonio storico,  per esempio, vicino alla  piccola insenatura del Creiro è possibile vedere interessanti rovine romane. Invece in un angolo isolato  del parco   si trova il Convento  francescano di Arrábida, che risale alla prima metà del XVI secolo , troverete poi  il  Forte secentesco di   Arrábida edificato a guardia della costa   e che oggi è sede  del Museu Oceanográfico 
 La Costa Azul è anche una meta ambita per gli appassionati di golf  poiché dispone di cinque campi di ottimo livello. Vicino alla spiaggia di Fonte da Telha, sulla Costa da Caparica, troverete due campi : Aroeira I e Aroeira II che costituiscono il più grande complesso di golf della regione di Lisbona . Il primo, progettato dall’architetto  Frank Pennink, è inserito in una grande pineta. L’Aroeira II presenta delle caratteristiche differenti   Mentre La Quinta do Peru è il percorso più recente realizzato in Costa Azul è stato progettato dall’architetto nordamericano Rocky Roquemore e si trova   zona di Azeitão. Molto ricco di vegetazione questo percorso vi fornirà una serie di attività complementari al golf .  Progettato dall’architetto portoghese Duarte Sottomayor, il campo del Montado si trova nella regione di Setúbal, vicino a Palmela. Circondato da vigne   il percorso include    laghi naturali e belle piante di sughero.

TOMAR ED I Templarios

Questa zona circa 140 km a nord di Lisbona  è ricca di vestigia  che  testimoniano il passaggio dei Templari.   alleati dei primi re durante la conquista cristiana del paese. Il Convento di Cristo, a Tomar, ne è un valido esempio; in particolare la Charola e il Castelo dos Templários, ma esistono altre opere fondamentali come il castello di Torres Novas e della Sertã, la Igreja Matriz do Sardoal, la Igreja de S. Pedro da Sertã.

Il Convento di Cristo, a Tomar, costituito da sette chiostri tutti rilevanti  dal punto di vista architettonico ,è un monumenti di grande bellezza  e  per questo dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale nel 1983, Particolare e significativa la Janela do Capítulo, monumentale esempio   del ricco  stile Manuelino  e l’incantevole  chiostro di D. João III.

Segnaliamo anche  la presenza di diversi parchi naturali come la Reserva Natural do Paúl do Boquilobo, con fiumi, ruscelli e lagune inclusa nelle Reserve della Biosfera  dell’UNESCO.

visitare lisbona e dintorni

Suggerimenti

Visitate Lisbona e avete solo 3 giorni ? Concentratevi sulla città e lasciate perdere i dintorni ,  vorrà dire che a Lisbona ritornerete , Avete solo 4 giorni ? Usate il 4 giorno per i dintorni non perdete il Palazzo di Queluz e il giro dell' Anello di Sintra con il Palacio da Pena ( Sintra)  Avete 7 giorni ? Bene, si comincia a ragionare.....potete vedere Lisbona ed anche i dintorni, non proprio con calma ,ma almeno senza tirarvi il collo !

Nel sito trovate tutto quello che vi occorre per capire cosa vedere a Lisbona ed anche che cosa non fare a Lisbona

 

 

home | mappa clima info | lisbona top 10 aeroporto  |  arrivare  | in giro per Lisbona  | mezzi pubblici | Fado Tago  | Lisbona di notte  | monumenti  | musei  | shopping  | dormire  | da non fare a lisbona eventi  | cultura storia  | sport  diversamente abili  |  gay  | links uso del sito

 

- inizio pagina -

 

copyright © 2007 - 2015  lisbonaturismo.it  

 vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte di lisbonaturismo.it

          pi08772890151