Disabili a Lisbona – info e suggerimenti

Lisbona negli ultimi anni sta cercando di dare grande attenzione ai viaggiatori disabili, ma obiettivamente ci sono ancora cose da fare. Per legge tutti gli uffici pubblici devono essere in grado di fornire agli utenti disabili accessi e strutture adeguate alle loro esigenze mentre le aziende private, non hanno per il momento alcun obbligo. In ogni modo l’aeroporto di Lisbona è accessibile alle sedie a rotelle. Negli ultimi anni gli alberghi, soprattutto i più grandi, più recenti o quelli ben ristrutturati, hanno rampe di accesso adeguate, camere convenientemente attrezzate, anche se a volte le strutture lasciano un po’ a desiderare. Quando prenotate fate presente subito e per iscritto tutte le vostre esigenze all’agenzia di viaggi che potrà quindi consigliarvi al meglio.

Lisbona, con le sue strade molto spesso di ciottoli, le sue colline, le viuzze a volte persino prive di marciapiede, tipici di molte zone del centro, così come i molti caratteristici locali di piccolissime dimensioni, non la rendono meta ideale per i disabili, almeno in alcune zone. In compenso, il cuore di Lisbona, la centralissima zona della Baixa ed il quartiere storico monumentale di Belém così come il quartiere dei Doca (i magazzini recuperati del porto ad Alcantara) non pongono problemi perché sono essenzialmente pianeggianti, inoltre tutte le attrattive del Parque das Nações, l’avveniristico quartiere futurista realizzato nel 1998 per l’Expo, sono accessibili ai disabili.

Leave a Comment